Anello Siena fuori mura – Itinerario

Il percorso attraversa alcune vie del centro e le strade ad esso limitrofe appena fuori la cinta muraria caratterizzata da suggestive Porte di accesso alla città.

Uscendo da piazza del Campo, prestigioso cuore civico di Siena, si prende in direzione est trovando subito le Logge del Papa, una loggia del 1462, a fianco della chiesa di San Martino costruita in epoca altomedievale e proseguendo si raggiunge Porta Romana, innalzata nel 1327, attraversata la quale ci si trova sull’antica via Cassia per un breve tratto.

Svoltando a sinistra si arriva a Porta Pispini eretta nel 1326 e costeggiando le mura per oltre un chilometro si può entrare da Porta Ovile costruita nel 1246 e risalendo per la strada si incontra la trecentesca Fonte Nuova, una delle più antiche fonti della città.

Pedalando per una lieve salita si esce nuovamente dalla cinta muraria dalla Barriera di San Lorenzo e si trova Porta Camollia, ingresso settentrionale della città, sovrastata dalla celebre iscrizione «Cor magis tibi Sena pandit» (Siena ti apre un cuore più grande…della porta che stai attraversando).

Scendendo per circa un chilometro si arriva a all’area picnic di Pescaia dove è possibile fare una sosta, rifornirsi di acqua e dedicarsi a qualche esercizio fisico con attrezzature ginniche pubbliche. Si pedala poi per circa quattro chilometri per giungere a una zona molto panoramica del tragitto ed entrare nuovamente nel centro storico attraverso Porta San Marco risalente al 1325 e dopo qualche centinaio di metri di leggera salita si ritrovano le antiche vie lastricate della città per ritornare in piazza del Campo da via del Casato.

Il Percorso

  • Lunghezza: km 11,10
  • Dislivello: mt 198
  • Pendenza massima: 9,5%
  • Tipologia manto stradale: asfalto, lastricato
  • Tipologia di bici consigliata: City Bike – Mountain Bike