Sentiero del Nobile – Itinerario

Il Sentiero del Nobile prende il nome dal pregiato vino rosso a Denominazione di Origine Controllata e Garantita (DOCG) prodotto solo nel territorio di Montepulciano ed ha uno sviluppo complessivo di 18,3 km; si snoda soprattutto sui fianchi delle colline che ospitano i vigneti ma costeggia anche oliveti e altre coltivazioni agricole.

Inizia dalla Chiesa di Sant’Agnese, eretta nel 1306 per volere della poliziana Agnese Segni, e percorre Via Pietro Calamandrei per poi deviare a destra lungo Via Mencattelli. Ancora a destra lungo Via dei Canneti, circonvallazione posta ai piedi del colle poliziano, dalla quale si gode un ottima vista del vicino Borgo di Montefollonico. Si raggiunge il Tempio di San Biagio, uno degli edifici più rappresentativi di Montepulciano, per poi attraversare il quadrivio di San Biagio, snodo viario tra le direttrici di Pienza, Chianciano e Montepulciano, ed immettersi su una strada imbrecciata (Via di Fonte al Vescovo) iniziando la discesa verso la Val di Chiana.

Prima di tornare di nuovo su strada asfaltata, il Sentiero costeggia la spettacolare zona delle “Balze” caratterizzata da una rupe in “tufo” stratificato, ricco di fossili marini. Si arriva in Via di Martiena e, percorrendola tutta, scopriamo (quasi inaspettata) la facciata giallo ocra della Chiesa della Madonna della Querce. La sfioriamo a sinistra e attraverso una strada di campagna in terra battuta si arriva fino a Via dell’Antica Chiusina, dove il tracciato ritorna di nuovo su strada asfaltata.

Proseguendo in direzione di Cervognano lo spazio si apre ai primi vigneti di Nobile; dopo aver oltrepassato il fosso Salcheto, svolta a destra su strada imbrecciata per raggiungere Via di Argiano: adesso lo sguardo non può che perdersi tra i filari di vite.

Percorrendo Via di Argiano verso valle, si passa a fianco di un il piccolo cimitero di campagna per entrare all’interno del Bosco delle Cerraie. Qui un caratteristico sentiero di bosco conduce alla Madonna del Cerro, un’edicola in mattoni che ospita un’immagine sacra e che, secondo la tradizione, fu fatta erigere in seguito ad un evento miracoloso.

Usciti dal bosco si attraversa la strada provinciale 326 per poi dirigersi verso il Lago di Montepulciano, dove il Sentiero si congiunge con il Sentiero della Bonifica, pista ciclo-pedonale di 62 km in terra battuta, che si sviluppa sugli argini del Canale Maestro della Chiana, tra le città di Arezzo e Chiusi. Il Sentiero del Nobile è tracciato interamente su strade pubbliche ed è percorribile durante tutto l’anno a piedi, in mountain bike o a cavallo. Partendo da una quota 520 mslm, raggiunge la quota di 250 mslm in prossimità del Lago di Montepulciano.

Per una maggiore fruibilità, la segnaletica è stata realizzata secondo le norme tecniche della RET “Rete escursionistica Toscana”; i cartelli in legno, oltre alla direzione, contengono infatti anche indicazioni sia sul tempo di percorrenza “a piedi” che sulla distanza in km dal punto di interesse successivo.

Il Percorso

  • Lunghezza: 18,2 km
  • Dislivello: +600 m
  • Tipologia manto stradale: vario (sentiero campestre, sentiero di bosco, strade brecciate e strade asfaltate).
  • Tipologia di bici consigliata:  MTB
  • Percorso scaricabile da Openrunner: ID 10796564